quando avevo 15 anni, leggevo sempre ConsoleMania, per guardare le foto dei videogiochi che non potevo comprare. Una volta ho letto una recensione che per ben 3 pagine non ha detto una sola parola del videogioco in questione, era una specie di diario del redattore che quel giorno si era svegliato così, e poi era andato a fare commissioni, e non aveva voglia di scrivere la recensione. Poi alla fine ha scritto “comunque, questo gioco è così bello che non ha bisogno di recensione”. Io non l’ho mai comprato, però ho aperto almeno 30 blog da allora.

Questo RotMG (giocaci qui), non saprei come definirlo. sicuramente è iniziato come casual game, ora però c’è una quantità di gente enorme, su oltre 14 server in giro per il mondo. Forse è un MMORPG in miniatura, sia combattivo che collaborativo. La grafica ricorda il fakepixel di Minecraft, la giocabilità intuitiva, con spunti di arcade (per esempio quando devi fregare i tesori agli altri player dal campo di gioco, bisogna essere molto veloci col mouse)

probabilmente ci svolteranno un milione di dollari (come minecraft) e altrettanto probabilmente se lo comprerà una ditta tipo zynga, che procederà a businesizzarlo (vuol dire: rovinarne le cose fighe, rompere le palle a tutti per avere soldi in ogni caso, fare grafica inutile, chiamare gente inutile in azienda, eccetera).

Trucchi e consigli per realm of the mad god

consiglio di farsi le ossa almeno fino al 5° livello, cercando oggetti e armature potenti senza osare troppo. Per salire di livello velocemente bisogna cercare uno “swarm” cioè un branco di altri giocatori. Quando si è in gruppo infatti si sale di livello molto velocemente, e si rischia anche poco. Su mappe come “medusa” o “beholder” meglio andare al centro (dove ci sono i mostroni) solo dal 20° livello in poi, e con mega armature.

Ripeto: dopo il 5° livello è essenziale farsi un gruppo, o di amici, o di sconosciuti. L’importante è andare con qualcuno, se c’è un chierico poi state abbastanza tranquilli. Sarete protetti durante gli attacchi, farete punti esperienza molto più velocemente e qualcuno vi regalerà oggetti per la vostra classe, la solidarietà infatti per ora è parte integrante del gioco.

i livelli dal 10° al 13° sono quelli dove si muore più facilmente, perchè si incontrano mostri più potenti ma non si è ancora abbastanza forti, quindi occhio all’arroganza, scappate nel nexus quando siete a metà barra energia.

Caverne

Caverna dei pirati: si fa facilmente da solo anche ai primi livelli ed molto utile per raccogliere pozioni e oggetti vari
Caverna dei ragni: impensabile da far da solo anche a livelli alti. singolarmente i mostri sono deboli, ma c’è ne una quantità smodata. meglio essere accompagnati da un chierico che può guarire. Molto divertente se siete vicini a qualche arcere con livello alto.
Caverna dei serpenti: molto difficile, se si è del 20° livello ci si riesce anche in tre, a patto che uno sia un prete.
Caverna del dio pazzo: capita che durante il gioco tutto cominci a tremare (nel videogioco, se succede anche nella realtà lasciate stare il computer e mettetevi sotto un tavolo), sarete così teletrasportati nella caverna del mostrone totale definitivo. poche le speranze di ammazzarlo, tante quelle di morire. meglio affrontarlo quando si è al 20° livello. io per il momento scappo subito, visto che per la maggior parte delle partite ho livello basso.
Caverna delle bestemmie: non c’è nel videogioco, ma ci faceva ridere.  ahahaha

Personaggi

a seconda della classe, ci sono strategie diverse.

Chierico: io col chierico sono sempre molto tranquillo, fa la magia che fa guarire, quindi prendendo qualche anello che aumenta i MP è cosa buona e giusta. Per uno stile di vita rilassato. Se ti muore il chierico di 20° livello però sono bestemmioni comunque.

Guerriero: ha un raggio d’azione limitata, quindi conviene prendere armatura pesante e anello che aumenta la difesa. la magia dello sbrocco che lo fa muovere più velocemente è molto utile nelle situazioni con molti mostri. Molto figo anche averlo vicino, da un’idea di sicurezza e protezione.

Paladino: tira delle belle mazzate e come magia velocizza il recupero di punti vita o barra rossa.

Illusionista: va be. personaggio poco utile, non serve neanche per sbloccare nuovi personaggi e fa questa cosa di creare un personaggio fittizio per pochi secondi per distrarre i mostri.

Mago: ottimo personaggio per partire! (si beh è anche l’unico). da soddisfazione soprattutto dopo aver trovato le bacchette potenti, ottime le magie offensive, mi sembra anche che recuperi l’energia più velocemente del chierico, o è un’impressione?

Oggetti fighi

in gergo, la “gamification” è l’arte del fare i powerups abbastanza accessibili, per stimolare la voglia di averne di nuovi senza stressarsi nel cercarli. In questo direi che i programmatori sono stati spettacolari: gli oggetti si trovano con crescente difficoltà, e la soddisfazione dello sparare con la bacchetta magica sempre più potente è notevole (ovviamente, su livelli di scala nerd). Il punto è che andando avanti, c’è bisogno degli amici per avere i powerup veramente belli, al crescere della rarità infatti capita spesso di trovare un oggetto molto figo che però è di un’altra classe (tipo trovi uno scudo spaziale, ma sei un chierico). Il mio consiglio? Raccatate tutto e poi andate nel nexus a fare mercatino. Anche regalare gli oggetti mi diverte molto, da parecchia soddisfazione regalare cose agli sconosciuti (vedi “solidarietà” di cui sopra).