Superman Red Son – Video Recensione

Questo Superman Rosso è un buon fumetto per chi non sopporta le serie interminabili con cento mini-serie collegate a trame di personaggi secondari di cui devi andare a leggere albi misteriosi e introvabili: Superman Red Son infatti è un fumetto a trama auto conclusiva, in volume unico.

l’idea

L’idea di base è di quelle da sabato sera uriachi nella macchina con gli amici fuori dal locale: cosa succederebbe se… superman fosse nato in russia? Sinceramente non mi ero mai posto il problema, anche perchè superman è tra quei super eroi americani che non si mettono in discussione, li prendi per quello che sono.

Invece se lo sono chiesti e hanno provato a dare una risposta, gia che c’erano togliendo l’umiltà tipica di Superman che se di solito si mette al servizio degli Stati Uniti, in questo caso decide di diventare capo di stato e prendere direttamente le redini di metà pianeta, fermando ogni guerra del mondo e paura perenne nei russi che non rischiano nemmeno più di fare qualcosa di illegale, visto che il controllo di superman è totale.

il comunismo?

Mentre in USA superman era l’uomo speciale tra milioni di uomini speciali, in Russia col comunismo è diverso: tutti dovrebbero essere uguali, così diventa difficile per superman stesso spiegare il motivo per cui si auto-proclama capo e responsabile unico della nazione.

E qui infatti mi ha interessato perchè si parla quasi di sociologia fantastica più che di un personaggio disegnato con un costume di colore diverso. Tutto il carattere di superman ha preso sfumature pazzoidi e visionarie.

gli altri personaggi “virati”

C’è anche Batman, nei panni di una specie di bombarolo anarchico, che rappresenta bene il pensiero “alternativo” rispetto a quello dominante e totalitario di superman. Poi c’è lanterna verde, inutile (secondo me) e Lex Lutor che giustamente diventa presidente degli Stati Uniti. E poi Braniac, il robot-teschio pazzo, nemico storico delle altre saghe a fumetti di superman.

dove comprarlo

Mi diceva Alle che il fumetto Superman Red Son non è più in vendita in italiano, noi però cel’abbiamo e sono quindi felice di aver fatto la recensione con la copia comprata dal capo della redazione.

Se non riuscite a resistere fino alla prossima ristampa, su amazon.it potete comprare il fumetto del vostro superman comunista, ma attenzione è in INGLESE
Superman: Red Son (DC Comics) 11,87€

Abbiamo anche fatto una video recensione del fumetto di questo Superman Rosso, che trovate sul canale youtube di nerdgranny e che ho embeddato sopra, per comodità.
la recensione completa di Alle invece è qui.

Categoria: fumetti: le migliori recensioni e articoli su , . URL permanente di questo articolo.

4 commenti e opinioni su Superman Red Son – Video Recensione

  1. mp ha detto:

    ah di questo scrissi la recensione pure io tempo fa. la riporto:

    – idea bella, quindi realizzazione prevedibilmente deludente. però bei colori.

  2. mp ha detto:

    mmm non posso esprimere una critica più approfondita perchè è passato molto tempo da quando l’ho letto, forse dovrei rileggerlo. comunque ricordo che aveva il difetto di tutte le belle idee, e cioè che sono troppo belle e che la realizzazione non è all’altezza della pensata. cioè: trovata a parte, per il resto mi sembrava un fumetto come molti altri del genere, della serie “si poteva sfruttare meglio l’idea” (un classico con i film). però mi colpirono molto i bellissimi colori (che è la versione fumettara di “però molto bella la fotografia”).

    • simone ha detto:

      Ma che strano però, anche io l’ho letto ormai già un anno fa eppure mi ha lasciato un buon ricordo, sarà che forse ho letto pochissimi fumetti nel frattempo, però cercando idee da scrivere per la recensione “scritta” non ho fatto fatica a trovare sia lati positivi che negativi. Tra l’altro, stavo pensando di fare le recensioni ormai solo un anno dopo dalla prima lettura, dicendo in pratica se quel fumetto mi ha cambiato la vita, oppure no. E se si, quanto. Grazie per la spiegazione comunque, sono daccordo su “bei colori” come versione fumettara di “molto bella la fotografia” che è quella cosa che dici quando vorresti salvare qualcosa che ti ha fatto proprio cacare. hahah

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *