assioma: filosoficamente, la vagina pixellosa – la tipica vagina censurata dei film giapponesi, a volte definita anche “a mosaico” – è quella preferita dal nerd in quanto testimonianza del fatto che l’unica vagina della quale egli prende visione è esclusivamente quella in formato digitale, dato che, lo ricordiamo, la vagina pixellosa NON esiste nella realtà.

pixxxel-amusement-jean-yves-lemoigne-02

la vagina non digitale è brutta, umida, puzzolente e spesso molto costosa.

la vagina pixellosa invece è pulita, comoda, bella da vedere e normalmente gratuita.

per cui: la vagina pixellosa è ok.