Sconti 100 euro su Sedie Anatomiche Komfortsave

sedia ergonomica komfortsave recensita da NerdGranny

dal 1° giugno ogni 2 sedie acquistate è disponibile uno sconto da 100 euro, automaticamente proposto dalla ditta Komforts in fase di acquisto.

clicca qui per tutti i prezzi e altre informazioni sull’acquisto scontato.

 

 

riassunto delle puntate precedenti:

  • qui trovi le specifiche tecniche della sedia attualmente in produzione.
  • Come è nato lo sconto lettori NerdGranny e come è possibile togliere 100 euro dal prezzo di vendita online di una sedia ergonomica
  • Nel 2010 ho contattato i creatori della Komfortsave (i signori Lovaldi) per poter provare la loro sedia (qui la recensione completa della Komfortsave (che adesso si chiama “komfort Back”) e siccome la sedia mi era piaciuta molto per tutto il 2011 abbiamo deciso di fare un’offerta scontata per i lettori di NerdGranny.
  • Da inizio 2012 mi hanno chiesto di curare il supporto utenti del loro sito, per tutte le domande sulle sedie ergonomiche, ho accettato volentieri a patto di poter aumentare lo sconto, tagliando le provvigioni NerdGranny e rendendo lo sconto disponibile per tutti, direttamente dal sito ufficiale Komfort.
  • Dal 2014 ho acquistato parte delle quote di Komfort s.r.l. e oggi sono uno dei soci, mi occupo sempre del contatto coi clienti, del web marketing e soprattutto sono parte integrante dello sviluppo di tutti i nuovi modelli in vendita dal 2014 in avanti.

43 commenti e opinioni su Sconti 100 euro su Sedie Anatomiche Komfortsave

  1. Marco Gaudenzi ha detto:

    Ciao Simone ,
    finalmente ho risolto il problema del mal di schiena in ufficio !!!
    La Komforts è comoda senza una finitura ricercata ma di buona qualità , l’unica posizione che non riesco ad effettuare senza avere male alle gambe è quella con l’appoggio delle ginocchia , dopo 20 – 30 min. comincia il dolore ……(sono molto magro e avrei preferito una maggiore imbottitura per le ginocchia)…..
    Comunque sono soddisfatto .
    Grazie per l’interesse e colgo l’occasione per inviarti i miei saluti .
    Marco

  2. simone ha detto:

    ciao Marco mi fa molto piacere che i dolori alla schiena si siano attenuati, per il male alle gambe sappi che a volte mi succede ancora dopo vari anni di sedia ergonomica, credo sia una questione di abitudine (e in parte fisiologica)! In ogni caso inoltro la tua segnalazione ai costruttori della sedia, per le modifiche sulla futura edizione, quando uscirà. Sappimi dire come va se aggiungi qualche cuscino.

    ciao! 🙂

  3. Carlo Viglietta ha detto:

    Gent. Simone,
    ti ringrazio ancora per il buono sconto.
    Circa la Komfortsave, in effetti ci ho messo un po’ per testarla: visto il periodo festivo, sono stato abbastanza lontano dal computer!
    Ora, con il ritorno alla “normalità”, ho potuto maggiormente utilizzarla. Tra l’altro, è stata una felice sorpresa scoprire che il progettista ing. Lovaldi abita a pochi Km da casa mia, ed ho avuto l’opportunità di fare personalmente la sua conoscenza.
    Impressioni d’uso: prima della komfortsave utilizzavo la Viva Vispa, cui in effetti ero abituato e che, pur essendo prodotto “artigianale”, mi risultava comodissima e sufficientemente versatile. Principale difetto la relativa debolezza strutturale, con conseguenza la rottura della barra di sostegno principale in corrispondenza dell’innesto del supporto ruote, nonostante il mio peso e statura (82 Kg x 1,82 m) rientrino nelle specifiche.
    Da questo punto di vista la komfortsave è naturalmente un altro universo: solida, pesante, ottimamente ingegnerizzata, dà già al primo sguardo la sensazione che dal punto di vista della qualità dei materiali impiegati e della cura nei particolari il costruttore non abbia lesinato. L’utilizzo pratico non fa che confermare queste impressioni; in particolre le leve di regolazione altezza e inclinazione della seduta sono facilmente accessibili e azionabili senza fatica.
    Versatilissima, le opzioni a disposizione e le regolazioni possibili sono veramente tante, così è necessario un po’ di tempo per sperimentare e per trovare la/le posizioni più adatte all’utilizzatore. Ho particolarmente apprezzato la possibilità, ruotando l’appoggio per le ginocchia, di trasformarla in sedia tradizionale: comodissimo sia per cambiare periodicamente posizione durante lunghe sedute al computer, sia quando mi allontano dallo schermo durante l’utilizzo del monitor per guardare canali televisivi o film in DVD. Anche lo schienale anatomico, regolabile in altezza, profondità e inclinazione, si rivela un ottimo appoggio lombare.
    Per il resto, le eventuali mancanze sono più che altro da addebitarsi ai gusti personali. Ad esempio io avrei preferito una imbottitura maggiore sia della seduta che, soprattutto, dell’appoggio ginocchia che trovo un po’ duro e alla lunga stancante (ma forse è per l’abitudine alla Vivavispa, molto più morbida) così come la possibilità di alzare maggiormente la seduta. La cosa cui faccio più fatica ad abituarmi è la posizione e l’inclinazione dell’inginocchiatoio, che avrei preferito più inclinato e più spostato verso l’esterno. Il massimo sarebbe per la komfortsave avere anche queste possibilità di regolazione, ma immagino sia chiedere troppo!

  4. simone ha detto:

    ciao Carlo grazie dell’approfondita recensione che se mi permetti inoltrerei direttamente a Roberto Lovaldi. Sono sicuro che gli tornerà utile per le prossime versioni della sedia 🙂

  5. Salvatore Vassallo ha detto:

    Ciao Simone,

    innanzitutto grazie ancora dello sconto, molto utile.

    la sedia è arrivata in tempi record, ordinata il 20 dicembre è arrivata il 23. Non che ci fosse urgenza, ma poi saremmo partiti sicché meglio così.

    La sedia la sta usando mia moglie in ufficio. Gli aspetti positivi sono molti:
    – è una sedia da ufficio esteticamente “normale” o quasi e quindi può utilizzarla anche in riunione senza che salti all’occhio
    – ha le ruote e il sedile girevole, per lei essenziale per poter accedere a telefono e stampante
    – se si stanca della posizione inginocchiata può tornare a una posizione classica (lo ha usato nei primi 2 giorni, ora non più…)

    Siamo tornati da poco a lavoro sicché non l’ha usata molto (solo da lunedì), ma ieri per un’oretta ha dovuto usato una sedia normale in un altro ufficio e mi ha detto che non vedeva l’ora di tornare alla sua postazione.

    Io l’ho provata solo un paio di volte prima di portarla nel suo ufficio, la possibilità di regolarla in tutte le direzione fa sì che la potrei (ammesso e non concesso di riuscirla a sottrargliela prima o poi) usare anch’io che sono 1,94m. Proprio per la possibilità di
    regolarla in lungo e largo l’abbiamo potuto prendere senza tener conto della scrivania con cui poi sarebbe stata usata.

    Ancora grazie
    Salvatore Vassallo

  6. simone ha detto:

    grazie Salvatore è una recensione utilissima! La inoltro a Roberto!
    ciao alla prossima!!
    simone

  7. Michele Gargiulo ha detto:

    Ciao Simone
    ho letto l’interessante recensione sulla Komfortsave ed ero interessato all’acquisto ed a ricevere possibilmente questo buono sconto.
    L’ordine andrà fatto direttamente al costruttore che spedisce a casa?
    Infine scusa la curiosità, ma tu sei un agente di vendita di Komfort, cioè ci prendi dellecommissioni (non ci trovo niente di male , mi sembra interessante il sistema…)? Ad ogni modo complimenti per il tuo sito, utile ed interessante

    Grazie e saluti

    Michele Gargiulo

  8. simone ha detto:

    ciao Michele, al momento si, se acquisti una sedia usando il codice che ti ho scritto io prendo 50 euro per ogni sedia, come è scritto anche sulla pagina del sito dedicata allo sconto, potrei anche prendere 100 euro e fare uno sconto di 50, non mi ritengo comunque una persona avida e ci tengo che le persone possano acquistare una sedia di qualità ad un prezzo decente (anche perchè ritengo un valore per me essere considerato bene dalle persone che vogliono comprare un prodotto dopo averne letto una recensione, di fatto si stanno fidando delle mie parole e io li voglio premiare per questa fiducia che mi danno).

    Al momento la stessa sedia quando viene venduta dai negozi tradizionali costa 550 euro perchè ci fanno creste enormi dato che devono pagare la pubblicità (che io non faccio) e i circuiti di affiliazione (spesso siti esteri). Tagliando fuori gli intermediari riesco ad avere un percentuale discreta (10%) anche facendo uno sconto al cliente finale. Inoltre con questo sistema anche chi la sedia la produce riesce ad avere un ricavo maggiore (perchè di fatto è una specie di vendita diretta, è proprio la ditta che ti spedisce la sedia) da investire in prossime evoluzioni della sedia. Ho scelto le komfortsave perchè avendo provato tutte le sedie sul mercato, si sono dimostrate tra le migliori (assieme alle stokke che però non sono italiane e vengono dalla norvegia).

    scusa la lungaggine, al momento il fatto di scrivere pubblicamente anche quanto ricavo è solo un altro tentativo, non è detto che faccia una buona impressione anche su chi vede il sito per la prima volta perchè la gente non è abituata a vedere con trasparenza tutto quello che accade sul web (per esempio molti siti fanno questa stessa affiliazione ma non lo dicono…) se vuoi dirmi le tue impressioni ti sono molto grato, ciao alla prossima!

    simone

  9. basilio pugliese ha detto:

    Ciao, la sedia mi è arrivata stamattina, puntualissima. La prima impressione è di grande robustezza e sicuramente di un ottimo rapporto qualità/prezzo. Le imbottiture e i materiali mi sembrano molto buoni. Naturalmente potrò valutare meglio la comodità con un uso più prolungato rispetto a poche ore, ma la prima impressione è molto buona. Anche come sedia nella posizione classica mi sembra ottima.
    Alla perfezione mancherebbero solo i braccioli… Comunque manderò altre impressioni con un utilizzo più significativo rispetto a questo primo giorno.

  10. simone ha detto:

    ciao Basilio grazie per le tue impressioni! Ci sentiamo alla prossima, per il parere più approfondito allora!

  11. Alex Canzian ha detto:

    buongiorno a tutti. Sono uno studente di giurisprudenza di 25 anni. da sempre, ho problemi con la schiena e mi sono finalmente deciso di optare per una sedia ergonomica. volevo ora palesare un mio dubbio: meglio la komfortsave o meglio la stokke thatsit balans? passo ore e ora al computer e sui libri. grazie mille per il vostro aiuto

    • simone ha detto:

      ciao Alex, sono due sedie per utilizzi diversi. La Variable Thatsit ha come lato positivo (oltre i tanti) la possibilità unica di essere basculante. Questo particolare però è anche la causa della sua limitazione, ovvero non si può usare con piani di lavoro alti, ed è altamente consigliabile una scrivania regolabile, in modo da avere tastiera e mouse non troppo in alto rispetto alla seduta (che è alta circa 60cm da terra). La Komfortsave ha più possibilità di regolazione rispetto alla Thatsit, e costa circa la metà (perchè è fatta in Italia e il prezzo non risente della marca e delle importazioni principalmente) tuttavia non ha la parte basculante alla base, ed è adatta anche a piani di lavoro alti, essendo possibile regolarla in altezza. In pratica sono due ottimi prodotti per l’ergonomia, dipende in parte da che scrivania hai e dai tuoi gusti personali (per esempio ad alcune persone il dondolio fa venire il mal di mare, altre lo apprezzano moltissimo). Un’altra differenza sostanziale tra le due che hai paragonato è il fatto che la Komfortsave può variare la postura di fatto trasformandosi anche in una sedia normale, è quindi la scelta migliore per tutte quelle persone che non sono sicure di voler passare ad una posizione inginocchiata in via definitiva, si potrà sempre infatti ripiegare indietro la ginocchiera e mettere la seduta in posizione orizzontale. Personalmente io le ho provate tutte e due: ho una Oposit, che il vecchio modello della Thatsit, da 4 anni e tra poco appena passo da Torino e ho i soldi compro anche una Komfortsave tutta per me (visto che l’ultimo acquisto ergonomico alla Komforts l’ho regalato a mia mamma), per cambiare seduta ogni tanto e mi sento di consigliarle entrambe, sono due prodotti di ottima qualità.

  12. Alex Canzian ha detto:

    ciao simone grazie mille per la risposta. la parte basculante che benifici comporta? hai qualche scrivania regolabile da consigliarmi? (dovrei anche cambiare la mia).

    • simone ha detto:

      La parte basculante è una buona soluzione per chi non si ricorda di muoversi ogni tanto, fa in modo che comunque durante la giornata lavorativa ci sia sempre un certo minimo movimento in avanti e indietro, perchè quando ci si sporge per scrivere per esempio viene spontaneo cercare l’equilibrio che per un istante viene a mancare mentre si oscilla. Sulle scrivanie basta che ci sia la parte davanti regolabile in altezza e vai sul sicuro (io per esempio uso un tavolino di legno recuperato in soffitta che ha l’altezza giusta per la mia postazione (circa 70cm da terra) dipende principalmente da quanta roba ti piace avere attorno e se ti serve qualche funzionalità particolare. Personalmente ho rialzato il monitor con una bella pila di libri che non usavo 🙂

  13. Alex Canzian ha detto:

    grazie mille per le informazioni…cavolo ho trovato una thatsit a 400 euro (in teroria in ottime condizioni) e sono davvero molto indeciso. la seduta è di circa 50-52 cm con la thatsit, io sono circa 1.74, la scrivania quindi dovrebbe stare intorno ai 70-75 cm?scusa se continuo a romperti

    • simone ha detto:

      si, in linea di massima le mani dovrebbero poggiare abbastanza in basso rispetto. Poi ogni fisionomia è un po’ diversa dall’altra, comunque puoi fare le prove anche sedendoti su una pila di libri che emuli l’altezza della sedia, e vedere se ti trovi bene col tavolo che hai 🙂

  14. gabriele gatti ha detto:

    ciao simone
    ho seri problemi a livello lombare soprattutto da seduto e ho appena acquistato su consiglio di un osteopata una sedia ergonomica varier multi balans x casa.Ora il mio problema è la sedia in ufficio dove svolgo la professione di disegnatore e la seduta konfortsave mi sembrava interessante, dato anche la possibilità di usarla come seddia normale.
    Prima dell’acquisto cmq volevo avere la possibilità di vederla e provarla, mi può dire se in zona milano-monza-brianza ci sono rivenditori della sedia?
    La ringrazio della risposta in anticipo.
    Buonasera

    • simone ha detto:

      ciao Gabriele, ecco i rivenditori delle Komfortsave al momento sono:

      Immagini Arredamenti – Via Castelfranco, 17/B – S. Giovanni in Persiceto (BO)
      Arredamenti Novosedia – Via Lavoria 40 – 56040 Cenaia (PI)
      Sbernini Arredamenti – Via Don Minzoni, 45 – Sissa (Parma)
      Nuove Proposte – Via Val Pellice 103 – 10060 San Secondo di Pinerolo (TO)

      Se ti capita di acquistarla scrivimi per piacere come ti sembra anche in confronto alla Multi che già possiedi! Ciao a presto!

  15. Consuelo Perin ha detto:

    Ciao Simone, ti ringrazio per lo sconto che mi hai fatto avere.
    La Konfortsave mi è arrivata l’altro ieri come avevo richiesto con urgenza ai signori Lovaldi, poichè sono due mesi che soffro di lombalgia che non riesco a far passare neppure con la fisioterapia. Ora sono due giorni che la uso costantemente anche per più di 8 ore al giorno e sento che la schiena ne sta traendo grande beneficio. L’unica cosa trovo difficile restare per più di qualche ora con le ginocchia incastrate sotto perchè sono molto magra e i due cuscinetti non sono proprio così teneri come sembrano, con il passare del tempo sento che mi fanno male le gambe e devo per forza tornare nella posizione normale, forse andrebbero imbottiti un po’ di più. Una domanda, visto che ho letto che le braccia devono stare a 90° sopra la scrivania, è normale che passando dalla posizione normale a quella ergonomica io debba comunque non solo spingere indietro il poggia ginocchia ma regolare anche l’altezza della seduta ogni volta? Ti ringrazio e consiglio a chi si sta chiedendo se fare questa spesa, che sono soldi spesi per la propria salute. Ciao

    • simone ha detto:

      ciao Consuelo mi fa piacere che ti stia piacendo la sedia! Si in effetti la critica sui cuscinetti poggia gambe da parte di persone magre è arrivata anche un’altra volta. La segnalo ai costruttori per la prossima edizione della sedia! Per quanto riguarda la posizione delle braccia per quanto mi riguarda l’importante è tenere la schiena distesa linearmente, con le braccia che scendono liberamente sulla tastiera (o sulla scrivania) in modo che i gomiti siano un po’ più in alto del piano di lavoro, per quanto mi riguarda l’angolo interno dei miei gomiti è sempre un po superiore ai 90° in pratica. Si all’inizio soprattutto con la Komfortsave è normale cercare di regolarla anche in altezza quando si varia la seduta, fa parte delle possibilità della sedia. Poi vedrai che col tempo troverai una misura intermedia che ti permetterà di tenere entrambe le posizioni senza dover variare anche l’altezza, io per esempio mi trovo spesso coi piedi appoggiati sui poggia ginocchia (quando sono in casa e senza scarpe) mi aiuta a rilassare la schiena, è tipo una posizione di “passaggio” che uso per una decina di minuti, quando mi trovo per necessità a fare numeri elevati di ore al computer (oltre 10 ore per esempio, quando c’è da rispettare una scadenza lavorativa). Ciao buona giornata e grazie infinite per le tue impressioni!

  16. Francesca ha detto:

    Salve, mi sto informando per la KOMFORTSAVE e per le sedie ergonomiche in generale. Sto in ufficio davanti il computer la media di 9 ore al giorno e ho un mal di schiena terribile.
    Volevo chiedervi se ci sono punti vendita di queste sedie a Catania, vorrei prima provarla.
    Vi ringrazio in anticipo.

  17. Corrado Pizzi ha detto:

    Komfortsave è una sedia che promette tanto. A vederla sembra proprio studiata per chi cerca libertà e personalizzazione, possibilità di sperimentare. Insomma si direbbe la miglior candidata per chi è indeciso nella scelta di una sedia: sembra proprio una sedia che permetterebbe di… non scegliere.

    Ma… c’è un ma. Ti siedi e già dopo i primi minuti di utilizzo viene voglia di cambiar posizione, provarne una nuova. Passi così a regolare la sedia dalla postura ergonomica a quella tradizionale, poi ti penti, e provi una nuova posizione dello schienale (io ho provato anche a montarlo sopra-sotto)

    Va detto, una volta che ti sei seduto e hai iniziato a lavorare concentrato ti dimentichi della sedia e non cambi assetto, ma appena la concentrazione cala… ecco che una gamba si sposta, la schiena si inarca, vien voglia di cambiare un po’. E si muta configurazione. Ora la sedia è posizionata come seduta tradizionale ma gli appoggi per le ginocchia sono ruotati di 90 gradi, un ginocchio è appoggiato, il piede dell’altra gamba tocca terra. E poi si cambia ancora, e ancora.

    Sono comodo? sempre abbastanza, mai totalmente. Ma che importa? tra 10 minuti cambierò nuovamente posizione e troverò sollievo ad ogni sensazione di scomodità. E tra altri 20 minuti forse avrò voglia di cambiare ancora.

    Ho aspettato a scrivere questa recensione, ho voluto darmi il tempo per trovare la posizione per me perfetta. Ma non la ho trovata. Il mio uso di questa sedia prevede che ne cambi configurazione anche 2 / 3 volte nell’arco della stessa “sessione” di uso. Probabilmente la cosa ha un effetto salutare sul corpo: cambiare sempre posizione forse è ancora meglio che stare sempre in una medesima posizione, per quanto corretta possa essere.

    Giudizio finale? Diciamo che la Komfortsave non ha deluso le mie aspettative ma è ancora lontana dal compiere il miracolo: sostituire e incorporare tutti i benefici di singole sedute “specializzate”.

  18. Elena Zanardini - Simi srl ha detto:

    ciao Simone,
    Devo dirti che in un primo momento ero in difficoltà nel senso che non trovavo la posizione per me giusta o per lo meno “comoda” nel lavorare. ora come ora non so se è suggestione ma alla fine della giornata io non ho piu’ mal di schiena !!!!!!
    sono contenta. ne ho comprate due e anche la mia collega ha trovato beneficio.
    ciao e grazie !

  19. Enrico (Studio Attiani) ha detto:

    Che dire della sedia……….FANTASTICA e con questo aggettivo non gli rendo giustizia. E’ unica nel suo genere. Le infinite possibilità di regolazione la rendono, a mio parere, valida per acquisire la giusta postura della schiena.
    Considera che la mia colonna vertebrale non è in perfette condizioni a causa di due interventi subiti anni indietro e che mi hanno lasciato dei postumi più o meno importanti. Stare sempre seduto era per me una tribolazione.
    Da quando la uso (più o meno un paio di mesi) mi sento più rilassato e riposato.
    Ritengo poi che il rapporto qualità/prezzo ci sia tutto.
    Vorrei inoltre sottolineare la gentilezza e professionalità del signor Andrea Lovaldi titolare della ditta produttrice Konsultec.
    Insomma valido prodotto che consiglio a tutti.
    Ringrazio anche te per la tua recensione, grazie alla quale ho potuto conoscere la sedia.
    Ciao e a presto.
    Enrico

  20. Cristiano ha detto:

    Ciao
    molto velocemente volevo sapere se lo sconto è applicabile anche in caso di fattura a privato e/o in caso di fattura intestata a ditta.
    Grazie
    Ciao
    Cristiano

    • simone ha detto:

      ciao Cristiano, si certo lo sconto è disponibile in tutti i casi che hai chiesto 🙂 infatti dalla ditta viene comunque sempre rilasciata comune fattura e/o ricevuta fiscale. ciao!

  21. Miellino ha detto:

    Visto che hai acquistato la Sedie Komfortsave, volevo sapere se ti trovi ancora bene , non senti la mancanza di un poggia braccia ? Io stavo valutando l’acquisto ma ho paura di pentirmene.

    ciao e grazie della comparazione

    • simone ha detto:

      ciao Miellino,

      considera che al momento non ho ancora trovato una sedia ergonomica coi braccioli, quindi direi che se ti interessano le posture speciali in realtà non ci sono molte alternative coi braccioli. Per quanto mi riguarda sia nei 2 anni di stokke che nell’ultimo periodo con la komfortsave non ho ancora sentito il bisogno dei braccioli, anche perchè quando sono stanco ho imparato ad alzarmi e farmi un giro (la cosa più importante che ho imparato in ormai 3 anni di sedie ergonomiche… è alzarmi e farmi un giro!). Poi ho regolato la sedia in modo che le braccia si posino leggermente sul tavolo, nei prossimi giorni posto un video e ti faccio vedere. Per ovviare al problema della stanchezza delle braccia sia le Varier che la Komfortsave hanno fatto un poggia schiena sul quale si possano appoggiare i gomiti, una volta ogni tanto, lasciandosi andare all’indietro (vedi un esempio della postura di riposo in questa foto). Considera anche che con una postura giusta, la respirazione corretta e la spina dorsale a posto (e la schiena abituata a tenere la postura giusta, cosa che si raggiunge solo dopo qualche mese di pratica) teoriamente non dovresti sentire il bisogno di appoggiare le braccia, i braccioli infatti sono una eredità scomoda delle sedie tradizionali. In ogni caso, come sempre, ti invito a non comprare d’istinto e a provare il più possibile tutte le soluzioni che ti capitano sotto tiro. Ciao!

  22. gigi de donato ha detto:

    Ciao Simone,

    Che tu sappia hanno aggiornato le imbottiture dll’appoggi ginocchia?

    Grazie mille,
    Gigi DD

    • simone ha detto:

      ciao Gigi, si le nuove versioni stanno già uscendo con le imbottiture sui poggia ginocchia fatte in materiale più denso e rinforzato.
      ciao!

  23. marione ha detto:

    ma lo sconto è ancora valido? non riesco a capire dove reperirlo

    • simone ha detto:

      ciao Marione, si certo è ancora attivo, basta procedere con un ordine standard per 2 sedie presso il sito ufficiale Komforts e in automatico ti viene fatto il prezzo scontato. ciao!

  24. massimo ha detto:

    Innanzitutto, grazie a tutti dei commenti, che mi hanno chiarito molti punti. Ho pero’ ancora una domanda ed una richiesta, per chi mi volesse rispondere.
    Domanda.
    Ho provato (brevemente) la Thatsit e mi ha abbastanza deluso, per l’appoggio troppo labile alla schienale durante la posizione di lavoro (oppure sono io che non ho capito come utilizzarla?) e quindi opterei per la Komfortsave: qualcuno mi puo’ dire qualcosa a questo riguardo?
    Richiesta.
    Io abito a Milano ed i rivenditori Komfortsave non sono proprio dietro l’angolo: tra chi mi legge, c’e’ qualche milanese disposto a farmela provare per 5 minuti o anche meno?
    Ciao e grazie,
    Massimo.

    • simone ha detto:

      ciao Massimo, per quanto riguarda l’appoggio alla schiena si, in effetti quello della thatsit al momento ha solo 3-4 regolazioni e potrebbe capitare di non averlo sempre aderente alla schiena quando ci si sporge in avanti (in realtà è proprio fatto come appoggio momentaneo, da usare ogni tanto, non come uno schienale da avere sempre attaccato, questo perchè la postura in ginocchio da sola è in grado di supportare il peso della schiena che quando è in equilibrio richiede poco “sforzo” per consentire una postura utilizzabile anche per lungo tempo). Per quanto riguarda la komfortsave si, al momento lavoro a milano se vuoi posso farti provare la mia, ti scrivo una mail. ciao!

  25. Pietro ha detto:

    Ma la Komfortsave ha una posizione di riposo come la Thatsit? Una posizione che in qualche modo sposti la gravita’ all’indietro. Non ho ancora provato la thatsit (lo faro’ presto perche’ sono indeciso tra questa e la komfortsave) ma ad intuito suppongo sia una goduria la posizione di riposo sulla thatsit. E’ perfetta quando ci si vuole un po’ rilassare nel mentre magari si pensa alla risoluzione di un problema di lavoro.
    Esiste un equivalente nella komfortsave? Si puo’ spostare, anche solo un po’, l’inclinazione all’indietro?

    • simone ha detto:

      ciao Pietro, si cel’ha ma non è comoda come quella della Thatsit. Lo schienale della Komforts è più basso, quando lo si sposta tutto indietro, con la sedia regolata in orizzontale ci si può appoggiare all’indietro (io mi ci stiracchio anche, visto che la posizione resta comunque stabile e non si perde l’equilibrio), durante questa posizione ovviamente tolgo anche le ginocchia dal poggia ginocchia e in pratica mi “sdraio” all’indietro. Però questa posizione è sicuramente meno comoda rispetto a quella offerta dalla thatsit che ha uno schienale sicuramente più confortevole. ciao!

  26. Lucia ha detto:

    Confermo in pieno quello che ha detto Corrado Pizzi, 3 anni fa. Io faccio il programmatore e quindi passo le giornate alla tastiera. Anche nel mio caso, durante il primo mese di intenso utilizzo della sedia, ho continuato a giocherellare con le regolazioni in cerca di un compromesso che mi permettesse di cambiare la postura meno volte al giorno, ma poi ho capito che era un falso problema. Anch’io all’inizio avevo l’impressione che ogni regolazione avesse sotto-sotto qualcosa di scomodo che alla fine mi faceva deconcentrare e desiderare di cambiare di nuovo la postura. Ma ora, dopo quasi 9 mesi che uso la sedia tutti i giorni, la mia schiena e le mie cervicali si sono rinforzate da sole, le spalle e le scapole stanno belle basse, il collo bello dritto e soprattutto niente ingobbimento! Il beneficio lo quantifico così: ho acquisito la capacità di star seduta sulle sedie e gli sgabelli normali senza mai desiderare né schienale né braccioli. E’ venuto da sé. Anche i glutei si sono abituati alla leggera pendenza della seduta e non mi fanno mai male. Se in un primo momento cambiare altezza o inclinazione o spostare il poggia-ginocchi mi derivava da una sensazione di disagio, ora è solo un diversivo che non mi toglie neanche la concentrazione, è diventato automatico come tirare un lungo respiro o bere un sorso d’acqua o stiracchiarsi, non me ne accorgo neanche. Quando poi devo parlare con qualcuno o telefonare mi viene automatico cambiare posizione e neanche ci penso, allungo una gamba o poggio un piede sul poggia-ginocchi (senza scarpe ovviamente), abbasso la seduta o la spiano del tutto. Mi piace davvero il movimento che mi induce questa sedia e quindi la consiglio a tutti.
    Ben vengano anche i poggia-ginocchi regolabili!

    • simone ha detto:

      ciao Lucia, grazie per la recensione! Il tuo uso è davvero molto simile a quello che faccio io… ed in 3 anni sono cambiate proprio tante cose… hai visto il nuovo modello? ciao! simo

  27. Pina ha detto:

    Ciao,
    Sto valutando diverse sedie ergonomiche e tra queste anche la komfortsave…trovarne a seconda mano é quasi impossibile, forse a dimostrazione che é davvero utile , é possibile usufruire ancora dello sconto?

    • simone ha detto:

      ciao Pina, la komfortsave non è più in produzione da vari anni ormai. Adesso il modello più simile si chiama Komfort Back e ne ha conservato tutte le caratteristiche di regolazione. Per gli sconti sono sempre presenti già sul sito Komfort a partire dalla seconda sedia. ciao!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *