Questo è il cast di Genitori in blue jeans.

Allora, il figlio più grande divenne evangelista. E uscì pazzo. Fece licenziare l’attrice che interpretava la sua fidanzata perché aveva posato
nuda per Playboy. Fece riscrivere alcune sceneggiature perché gli parevano troppo licenziose.

Additò tre autori come “pornografi”, telefonò al presidente della rete TV e li fece cacciare. Poi però chiese scusa, 20 anni dopo.

La ragazza, invece, aveva avuto disturbi alimentari. E purtroppo, guarda caso, il suo personaggio veniva spesso chiamato “cicciona”. 2 + 2 = anoressia. Cadde in una crisi gravissima, andò in ospedale e uscì dalla serie. Poi tornò nelle ultime puntate, ma ormai il patatrac era bello e fatto.

E il figlio biondino? Quant’era simpatico. Si chiama Jeremy Miller. A 10 anni ha avuto un esaurimento nervoso. A 14 è stato bersagliato da lettere di minaccia di uno stalker (maschio), un pazzo che lo voleva uccidere. I genitori gliele tenevano nascoste, ma lo stalker riuscì a rintracciare persino l’indirizzo di casa. Alla fine l’hanno arrestato a Philadelphia, lo stalker.

Ora, sapete chi è sempre stato il miglior amico di questo Jeremy Miller, il ragazzino di Genitori in blue jeans? Dustin Diamond.

Ovverosia… Screech di Bayside School. Che un po’ mi somiglia pure. Insomma, questo. Ha fatto un video porno. Ma non un video porno qualunque. Un video porno coprofilo.